Cosa Chiediamo

Il tentativo è quello di creare una vera e propria mentalità di sostegno ed interesse a favore dei beni culturali ecclesiastici.Ciò significa certamente provvedere al restauro ed alla conservazione di un patrimonio che rappresenta ed arricchisce la nostra storia locale ma più ancora dovrebbe promuoverne la valorizzazione, la promozione e l’apertura a riflessioni davvero costruttive per il nostro futuro e quello delle giovani generazioni.

In questo contiamo particolarmente sulla Sua attenzione, sensibilità e collaborazione.
Si tratta di creare un gruppo di Soci Sostenitori, i quali costituiscano una base per ogni iniziativa, attraverso diverse forme di partecipazione:

  • sponsorizzazione di singole iniziative (restauri, borse di studio, progetti specifici ecc);
  • erogazioni liberali (detraibili fiscalmente);
  • partecipazioni dirette a progetti (attività professionali gratuite ecc) anche legati a specifiche realtà  locali (restauro di un’opera particolare, allestimento di una mostra o percorso espositivo ecc).


In particolare vorremmo costituire un buon numero di persone o aziende che partecipino attraverso le erogazioni liberali (anche di somme modeste), quale gruppo “stabile” di sostegno e di sensibilizzazione nei confronti di altri soggetti sul territorio. Si creerebbe così una rete virtuosa di soggetti che nel loro insieme svolgano un grande contributo alla salvaguardia e valorizzazione del patrimonio spirituale e culturale che i beni artistici rappresentano.