News

21.05.2016 | Le confraternite di San Giovanni tra Cuneo e Borgo San Dalmazzo

L’itinerario si svolge tra Cuneo e Borgo San Dalmazzo, attraverso lo splendido Parco Fluviale che unisce le due città con comode piste ciclabili e aree di sosta. A Cuneo la confraternita della Misericordia si formò nel 1595, con lo scopo di assistere carcerati e condannati a morte. Ebbe sede in un oratorio non lontano dalle forche in cui si eseguivano le condanne e provvide dal 1633 alla gestione di una casa per le orfane dei condannati. La chiesa, dedicata a san Giovanni Decollato, ebbe nuove forme nel 1727 e fu decorata dalle migliori maestranze di pittori e stuccatori allora attivi nei cantieri della città. Poco distante e più o meno nel medesimo periodo, anche a Borgo San Dalmazzo sorse un analogo sodalizio, approvato con bolla pontificia del 7 dicembre 1604. Ebbe sede in un primo momento nella cripta della chiesa di San Dalmazzo, ma nel 1680 il rettore della confraternita comunicò l'intenzione di costruire il proprio oratorio, più vicino al luogo di esecuzione dei condannati a morte che assisteva. La costruzione, poi ampliata al 1730, è uno degli esempi più ben conservati e vanta una bella tela attribuita alla cerchia dell’Ardente. 

INFORMAZIONI PRATICHE | 21 maggio 2016 | Itinerario in bicicletta.

10.00 / Ritrovo a Cuneo davanti a Palazzo San Giovanni e visita alla Confraternita di San Giovanni

11.30 / Trasferimento a Borgo San Dalmazzo in bicicletta attraverso il Parco Fluviale; pranzo al sacco presso l’area sosta della Madonna degli Angeli

14.00 / arrivo a Borgo San Dalmazzo e visita alla Confraternita di San Giovanni.

Informazioni tel. 0171 480612
Prenotazioni entro il 17 maggio telefonando al tel. 0171.649339 in orario: martedì e venerdì dalle 9.30 alle 12 e il giovedì dalle 17 alle 19.

Per scaricare la scheda dell'itinerario clicca QUI

 
NOTE

Le visite si svolgono in lingua italiana. Gli itinerari sono a numero chiuso; le prenotazioni vengono accettate fino ad esaurimento posti. Gli itinerari verranno annullati qualora non si raggiunga una quota minima di iscrizioni. Se l'itinerario viene segnalato come non accessibile ai disabili si declina ogni responsabilità in caso di partecipazione da parte di chi ha difficoltà motorie. La durata dei percorsi è indicativa e può subire delle modifiche. Il pranzo è libero e a carico dei partecipanti. Alcuni itinerari potrebbero subire variazioni di data o di programma per cause meteorologiche. In casi eccezionali saranno possibili variazioni al programma proposte dalle guide. Si consigliano abbigliamento e scarpe confortevoli. L'organizzazione declina ogni responsabilità per danni subiti dalle persone e dalle cose durante lo svolgimento di tutte le fasi dell'iniziativa e si riserva di annullare le visite in caso di emergenze e/o indisponibilità dei luoghi per cause indipendenti dall'organizzazione. Con l'iscrizione si accettano le condizioni di partecipazione e il programma, pertanto si declina ogni responsabilità rispetto ad iniziative dei singoli. Negli itinerari con monopattino o bicicletta i visitatori potranno utilizzare i propri mezzi; su richiesta l’organizzazione fornisce e-bike (a pagamento) per l’itinerario in Langa e monopattini (gratuitamente) per i due itinerari “Rollingstory” fino ad esaurimento.